CHI SIAMO PROGETTI QUESITI H DIFESA SERVIZI SOSHANDICAP
DOWNLOADS
ISCRIZIONE CONSULENZAONLINE LEGGI SONDAGGI - CHAT LINK CONTATTACI
  

 

ONERI DEDUCIBILI DAL REDDITO:

SPESE MEDICHE E DI ASSISTENZA

         Sono deducibili dal reddito1 gli oneri sostenuti per le spese di assistenza specifica sostenute dai portatori di handicap relative:

·         All’assistenza infermieristica e riabilitativa;

·         Al personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale esclusivamente dedicato all’assistenza diretta delle persone;

·         Al personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo;

·         Al personale con la qualifica di educatore professionale;

·         Al personale qualificato addetto all’attività di animazione/o di terapia occupazionale.

In caso di ricovero di un portatore di handicap in un istituto di assistenza e ricovero non è possibile portare in deduzione l’intera retta pagata, ma solo la parte che riguarda le spese mediche e quelle paramediche di assistenza specifica. A tal fine è necessario che le stesse risultino separatamente indicate nella fattura rilasciata dall’Istituto di assistenza.

Inoltre sono detraibili dal reddito2 le spese:

·         chirurgiche;

·         per prestazioni specialistiche;

·         per protesi dentarie e sanitarie;

·         per mezzi di locomozione, deambulazione, sollevamento e sussidi tecnici informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza dei predetti soggetti

ý Attenzione! Esistono delle entrate che non si considerano ai fini della determinazione dei limiti di reddito.

Per gli invalidi civili sono:

-          pensioni sociali;

-          pensioni o assegni erogati dal Ministero degli Interni.

______________________________

1 In caso di compilazione del Mod.730, nel rigo E20  indicare l’importo delle spese mediche generiche e di quelle di assistenza specialistica previste dalla lett.b) dell’art.10 del Tuir sostenute dai portatori di handicap ai sensi dell’art.3 della L.104/92 (cioè coloro che presentano una minorazione fisica, psichica sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale di emarginazione) indipendentemente dalla circostanza che fruiscono o meno dell’assistenza di accompagnamento (fonte leggi illustrate 2000).

2 Da indicare nel rigo E1,E2,E3 in caso di dichiarazione con Mod.730;

 

TASSE Scolastiche

 

Vengono concesse esenzioni dalle tasse scolastiche ed Universitarie agli invalidi civili appartenenti a famiglie disagiate (L.118/71 art.30). Per agevolazioni Tasse I.C.I. e passi carrabili rivolgersi Agli Uffici Tributi del Comune

 

 

ESENZIONE TICKET sanitari

 

La nuova regolamentazione  del settore dell’esenzione ticket  individua  e riclassifica le malattie croniche ed invalidanti che danno diritto all’esenzione del ticket. Con il nuovo regolamento  sono state individuate nuove malattie che danno diritto all’esenzione del ticket e  annullate  altre. Pertanto è necessario che tutti coloro che ritengono di avere diritto all’esenzione del ticket si rechino presso l’ASL di appartenenza su consiglio del loro medico di famiglia, per verificare la loro posizione al fine di: Confermare o meno il diritto all’esenzione; Verificare la necessita di ulteriori accertamenti e richiedere il rilascio di  attestati per l’esenzione  delle nuove patologie previste.


Per la verifica del diritto all’esenzione del ticket per malattie croniche invalidanti,  gli assistiti dovranno presentarsi c/o gli Uffici del Distretto Sanitario di residenza con la seguente documentazione:

Ø      Tutta la documentazione sanitaria, compresi eventuali attestati d’invalidità, preferibilmente in fotocopia, relativi alla malattia;

Ø      I vecchi tesserini di esenzione;

Ø      Codice fiscale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

website statistics